My trainings · Qualche volta corro

Road to Rome Marathon, Week 1

Il 2 aprile, infortuni permettendo, correrò per la seconda volta la Maratona di Roma, la mia quarta maratona. Questa settimana, quindi, coscienziosamente (ma non troppo), ho iniziato la preparazione. A questo giro ho scelto questa tabella di Massini, con i ritmi shiftati verso il basso (nel senso di più veloci😊), le ho apportato giusto qualche piccola modifica, specialmente sulle ripetute del mercoledì, e ho scorciato il lungo della settima settimana perché 34 km due domeniche di fila mi sembrano folli! 

Questa settimana gli allenamenti sono andati come previsto, lunedì ho tenuto la media di 5’16”, ho fatto le ripetute mercoledì al ritmo che mi ero prefissata, ho dovuto anticipare e scorciare la corsa del venerdì al giovedì a causa di una riunione in pausa pranzo (primo sgarro), ma, soprattutto, non ho potuto resistere all’invito a un trail nel bosco sabato! In realtà avrei avuto 24 km, che intendevo fare alla media 5’25”, oggi, ma nella mia mente ho visualizzato il bosco, la strada sterrata di fronte a me, la buona compagnia, e non ho potuto resistere! Doveva essere un giro da 20 km, per cui avevo deciso di sostituirli ai 24, e fare al massimo una decina di chilometri di scarico oggi. 

Ieri mattina siamo partiti con -4, coraggiosissimi, verso il bosco. Abbiamo fatto un giro abbastanza semplice, ma bellissimo, il bosco, coperto, attenuava il freddo, e, dopo pochissimo il calore della corsa ha sconfitto il gelo! 


Alla fine sono venuti fuori solo 15 km, fatti pian pianino, diverse salite, ma non esagerate, per cui ho cominciato a rimuginare sulla corsa della domenica… le gambe stavano bene, l’idea di sgarrare subito il primo lunghetto mi scocciava, ma azzardare i 24 mi sembrava un po’ eccessivo. Gli indugi sono morti quando la mia amica Emanuela (mi aveva già tirata alla mezza di Livorno) mi ha scritto per chiedermi i piani della domenica mattina… avere compagnia (e che compagnia!) per i 24 mi è sembrata una splendida idea, per cui, motivatissima, sono partita. Ero molto carica, però, dopo una salita un po’ più ardita (non è mica facile trovare un giro da 24 senza salite, uffa), i muscoli delle gambe hanno iniziato a ululare, letteralmente, mi bruciavano, e ho temuto di non riuscire non solo a finire il giro, ma persino di arrivare a 10km! Mi sono quindi concentrata moltissimo sul risparmio energetico e sul mettere sempre una gamba dietro l’altra, e piano piano la crisi è passata! Certo il ritmo finale non è stato 5’25”, ma 5’35”, però sono convinta che se fossi andata in piano ce l’avrei fatta e, considerando il trail imprevisto, sono comunque contenta! Mi tuffo quindi soddisfatta nella seconda settimana di allenamenti, sperando che vada alla grande e ripromettendomi di non sgarrare, soprattutto non in eccesso, perché il rischio di rompersi causa eccesso di entusiasmo è sempre in agguato!

Annunci

3 thoughts on “Road to Rome Marathon, Week 1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...