Senza categoria

carrellata di cose prive di logica buttate insieme in un post stupido

La scorsa settimana è stata davvero molto complessa. Scribacchiavo tempo fa di quanto mi preoccupasse la dipendenza dall’effetto “antidepressivo-stabilizzatore dell’umore” che la corsa ha su di me ed avevo ragione a preoccuparmi, 10 giorni lontana da lei e sono stata una sottospecie di zombie privo di smalto.Il piedino sta meglio, ma lunedì sera, tanto per essere prudente, sono passata dalla fisioterapista del mio cuor per bombardare il tallone molesto con una doppietta tecar/ultrasuoni e stamani, udite udite, ho provato a fare 5 chilometrini. Ero in trepidazione come per l’incontro con un Fidanzato lontano. Fastidio dal terzo km, ma sono ottimista.

Domenica ho nuotato, 1500 m la mattina + 500m il pomeriggio, quando le mie traversate sono state bruscamente interrotte da un bagnino impanicato causa avvistamento di un banco di meduse. Io ero stata punta, peraltro, la mattina, ma come tutti i bambini cresciuti al mare non ne ho fatto un dramma e ho continuato a nuotare in allegria, però alla fine, bofonchiando malmostosa, sono uscita (mi dispiaceva mettere il bagnino in difficoltà, più che altro, sembrava veramente molto ansioso di vedermi uscire!). Vabbè, meglio di niente. In più ho fatto un bel po’ di palestra, però non mi piace un granché.

In questi giorni ho avuto delle difficoltà a “razionalizzare” le difficoltà (ma anche le cose potenzialmente belle, ora mi spiego meglio, magari). Se mi succedeva qualcosa che non mi piaceva o non sapevo gestire o mi annoiava (la noia, è la noia la mia grandissima nemica), mi sembrava una tragedia, e voi capite che in questi giorni il fatto di percepire una stupidaggine come tragedia mi faceva sentire davvero una merdina, e sfruttando il comodissimo paradigma del gatto che si morde la coda ero entrata in un terribile circolo vizioso.

Poi sto leggendo un libro che dovevo potenzialmente amare e col quale invece non riesco ad andare avanti. Un libro del mio secondo autore vivente preferito. Meridiano di sangue. Cormac aiutami perché non ti sto capendo. Non ti abbandono, no, a costo di leggerti una pagina per sera.

Contemporaneamente a questi stupidi tormenti, poi, avevo dei momenti in cui mi dicevo “cacchio, questa cosa stupida mi entusiasma, in questa marea di malmostosità approfittiamo di questo sprazzo di entusiasmo”. Per esempio, a un certo punto, ispirata da un suo vecchio post (che ora ovviamente non sto ritrovando), ho pensato che, se riuscirò a comprarmi una casa, dovrei arredarla tutta con roba presa nei mercatini dell’usato e molto, molto colorata. Quando mi sono trasferita nella mia attuale casa avevo 23 anni e volevo tutto bianco e moderno, ora ne ho 30 e voglio tutto usato e coloratissimo e pieno di calore. Mi piacciono tanto l’arancione e il verde. Insomma, l’ho subito scritto a Marito, che mi ha presa un po’ per pazza, e si è figurato lunghi pomeriggi nei mercatini dell’usato, deprimendosi oltre ogni previsione.

L’altra cosa che mi entusiasma è il mio tè freddo. Ci avevo provato, tanto tempo fa, a farlo, e mi era venuto cattivino, ma non bisogna sottovalutare il potere di Google, e io ho googlato “tè freddo al limone”, e ho scelto questo. Eccezionale. Dopo 24 ore è di una bontà eccezionale (prima no, non so neppure perché!).

Per finire questa carrellata di cose prive di qualunque logica buttate insieme in un post stupido ho appena visto che l’11 settembre a Firenze il Teatro della Pergola organizza i cent’anni di Spoon River con lettura di poesie dall’Antologia e, udite udite, Morgan che canta tutto “Non al denaro, non all’amore né al cielo”, il mio album preferito in assoluto al mondo. Dopo aver visto De André canta De André a luglio (il concerto più bello della mia vita) mi è assolutamente impossibile mancare, ora devo soltanto convincere Amica Cara a non mandarmici sola :).

Annunci

2 thoughts on “carrellata di cose prive di logica buttate insieme in un post stupido

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...